Dic 15, 2015

Olio Essenziale di Cipresso

Categorie: Tags:
Olio essenziale di cipresso

Proprietà e Benefici dell’ olio essenziale di Cipresso

VASO COSTRUTTORE:  in uso esterno e’ consigliato a chi ha problemi di circolazione, nel caso di cellulite, a chi soffre di ritenzione idrica, emorroidi, varici e fragilità capillare; contrasta la formazione di edemi e cura ematomi.

ANTIREUMATICO: consigliato in caso di reumatismi e dolori articolari.

ANTIDEPRESSIVO: se inalato ha un’azione riequilibrante generale sui sistema nervoso, addolcisce i cambiamenti ed aiuta a superare la depressione che deriva dalla perdita di persone o la fine di una storia d’amore.

ESPETTORANTE: per uso interno indicato in presenza di tosse, pertosse tracheite bronchite.

EMICRANIA: è un ottimo caimante (dipende sempre dal sistema circolatorio).

L’OLIO ESSENZIALE, E’ UN VERO TOCCASANA, CONTIENE TUTTI I PRINCIPI ATTIVI CONCENTRATI.

CONTROINDICAZIONI: EVITARE L’USO IN GRAVIDANZA

Metodo d’uso

Diffusore; 10 gocce per profumare l’ambiente.

Evaporazione: 10 gocce sul fazzoletto, sul cuscino.

Massaggio: 6/8 gocce in 2 cacchiaini di olio di base e massaggiare sulla pelle.

Bagno: 4/10 gocce in Vasca con acqua tiepida, immergersi per 10 minuti; decongestionante per il sistema circolatorio e linfatico.
Doccia: 2-4 gocce su un guanto di spugna e massaggiare tutto corpo.

Inalazioni: 5/8 gocce;portare in ebollizione acqua, toglietela dal fuoco, Versate le gocce, coprite il capo con asciugamano e respirate il Vapore;
Frizioni: 2-3 gocce diluite in base alcolica, frizionare sulla regione cutanea corrispondente all’organo affetto fino al riscaldamento.

Pur-puri: 10 gocce rigenerano il profumo dei Vostri fiori.

Gli oli essenziali si usano per pediluvi e maniluvi.

PER USO INTERNO: massimo 1-2 gocce di olio essenziale puri su un cucchiaino di miele, contro la tosse a stomaco pieno.

Usate solo oli essenziali puri non quelli diluiti.

 

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Olio Essenziale di Finocchio

Categorie: Tags:
Olio essenziale di finocchio

L’olio essenziale di finocchio è ricavato dal Foeniculum vulgare, una pianta della famiglia delle Apiacee. Conosciuto per le sue numerose proprietà, è digestivo ed espettorante, utile anche contro la ritenzione idrica e i disturbi legati alla menopausa.

Digestivo, l’azione principale del finocchio si esplica sull’apparato gastro-intestinale, utile per il trattamento di problemi digestivi, gonfiori, eruttazioni, colon spastico, stipsi. L’olio essenziale in un olio vettore può essere massaggiato sull’addome per favorire le funzioni epigastriche. Esplica un’azione coleretica, favorendo la produzione di bile.

Diuretico, indicato per la ritenzione idrica, svolge un’azione decongestionante del sistema linfatico. Ottimo da utilizzare nei massaggi drenanti diluito in un olio vettore.

Espettorante, a livello toracico, sia per inalazione sia per massaggio è utile per debellare il catarro bronchiale ed esplica un’azione antispasmodica in caso di tosse, asma, malattie da raffreddamento.

Emmenagogo, grazie alla presenza di fitosteroli svolge un’azione similestrogenica, facilitando il flusso mestruale e andando a lenire i disturbi causati dalla menopausa.

Tonico del sistema nervoso centrale, è un olio essenziale che facilita la comunicazione e rende fluido il pensiero. E’ indicato per persone che tendono a rimuginare e che esauriscono la loro energia solo a livello cerebrale.

L’Olio essenziale di Finocchio rinforza l’energia del fegato e la volontà.

Unito allo shampoo dona luce al capello e rafforza il bulbo pilifero.

Aggiunto nel bagno favorisce il drenaggio dei liquidi e rende il corpo più sono.

L’aggiunta di alcune gocce in un olio, maschera, crema o latte, tonifica la pelle rendendola profumata e luminosa.

 

ATTENZIONE: Mai usare puro, sempre diluito.

Può irritare la pelle se usato eccessivamente.

Evitare l’uso in gravidanza e in soggetti epilettici.

 

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Olio vegetale di Noci

Categorie: Tags:
Olio vegetale di noci

L’olio vegetale di noci è  prodotto tanto prezioso quanto poco noto.

Attenzione

E’ importante non confondere l’olio di noce con l’olio di mallo di noce, ottenuto dalla macerazione del mallo e molto scuro.

L’olio di noci e le sue proprietà

L’olio di noce è costituito da una piccola percentuale di grassi saturi (meno del 10%) e una più alta di grassi insaturi e polinsaturi, circa il 60%, tra cui i preziosi Omega-3 e Omega—6; per il resto contengono proteine, sali minerali (zinco, calcio, potassio e ferro) e vitamine (E e C) che ne fanno una fonte nutrizionale preziosa per la salute. Si
tratta di un prodotto che ha anche elevate proprietà antibatteriche e antivirali, protegge il sistema cardiovascolare ed è utile per combattere le infiammazioni croniche come l’artrite reumatoide; è antiossidante, mineralizzante e combatte i radicali liberi.

L’olio di noci in cosmesi

È l’ideale per la cura della pelle soprattutto per le pelli impure e grasse, viene assorbito molto rapidamente ed é adatto ad uso cosmetico. Quest’olio si ottiene dalla macerazione del mallo di noce ed è ricco di vitamina C. Viene usato per la produzione di creme idratanti e di saponi; inoltre rientra spesso tra le componenti delle creme
abbronzanti, essendo capace di stimolare la produzione di melanina. I grassi che contiene lo rendono altresì un valido filtro naturale contro gli effetti nocivi dei raggi solari. Si usa anche per i capelli: il mallo contiene infatti una sostanza antisettica e cheratinizzante, che favorisce il rinnovo cellulare. Il decotto delle foglie dell’albero di noce è impiegato invece come tintura naturale, in quanto conferisce delicati riflessi scuri e rinvigorisce la chioma, contrastando la caduta dei capelli. Infine, grazie alla sua texture morbida e scorrevole, alla preziosità dei suoi nutrienti e al fatto che rende la pelle estremamente elastica, viene impiegato con sempre maggiore frequenza come olio da massaggio, addizionato a volte con olio di germe di grano o olio di mandorle dolci e riscaldato tra le mani prima dell’uso.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Olio Essenziale di Arancio Dolce

Categorie: Tags:
Olio essenziale di arancio dolce

L’olio essenziale di Arancio Dolce è ricavato dalla Citrus sinensis dulcis, una pianta della famiglia delle Rutacee. 

Ha azione astringente e purificante, utile contro ansia e stress.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di arancio dolce

Antispasmodico: ha un’azione rilassante sulla muscolatura e e quindi indicato in caso tensione muscolare, in quanto aiuta a superare la stanchezza e lo stress.
Sedativo: aiuta a combattere l’insonnia.

Digestivo: è utile in caso di difficoltà nella digestione, rendendo più facile la prevenzione del meteorismo intestinale e della stitichezza.

Calmante: contrasta i disturbi nervosi, la depressione, ansia e nervosismo.

Levigante e ringiovanente: contrasta la formazione di rughe e smagliature, e aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite, specialmente nel caso
in cui i segni della ritenzione idrica siano leggeri.

Uso e consigli pratici

Diffusione ambientale: 1 goccia di olio essenziale di arancio dolce per ogni mq dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore di olii essenziali o nell’acqua

degli umidificatori dei termosifoni.

Bagno rilassante: 10 go nell’acqua della vasca, emulsionare agitando forte l’acqua, quindi immergersi per 10 minuti.

Uso cosmetico: 1 o 2 gocce di olio essenziale in una crema idratante per la prevenzione delle rughe.

Controindicazioni

Solo per uso esterno.

Il suo uso prolungato dell’olio essenziale sulla pelle specie del viso può essere poco indicato, non va usato prima di esporsi ai raggi solari per l’abbronzatura, renderebbe la pelle sensibile e soggetta a screpolature o scottature anche gravi.

MAI USARE PURO, SEMPRE DILUITO. PUO’ IRRITARE LA PELLE SE USATO ECCESSIVAMENTE; PUO’ CAUSARE TEMPORANEA FOTOSENSIBILITA’. NON USARE  IN GRAVIDANZA NO A SOGGETTI EPILETTICI. IN CASO DI DUBBIO CHIEDERE AL PROPRIO MEDICO DI FIDUCIA.

 

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Olio essenziale di Cannella

Categorie: Tags:
Olio essenziale di cannella

L’olio essenziale di cannella è ricavato da Cinnamomum zeylanicum, una pianta della famiglia delle Lauraceae. Conosciuto per le sue proprietà antisettiche e tonificanti, è utile contro diarrea, tosse e raffreddore.

Sono rimedi molto potenti estratti dalle piante aromatiche, dalla profumazione intensa. Possiedono la caratteristica di poter penetrare in profondità ed arrivare
alla psiche, raggiungendo direttamente la corteccia cerebrale se impegnati come “aromaterapici”. In base alla diversa velocità di volatilizzazione si distinguono in  oli essenziali dalle note alte, o di testa, dalle note medie.

Gli oli essenziali, anche chiamati oli eterici, sono sostanze pregiate e conosciute fin dall’antichità, infatti si ha testimonianza del loro impiego in India, Cina, Medio
Oriente e in Europa, in particolare grazie agli Egizi e Greci. Aromi ed oli venivano infatti utilizzati durante le cerimonie religiose, nella preparazione di balsami ecc. benefici dell’olio essenziale di cannella.

Tonificante: se inalato, favorisce la creatività e l’ispirazione. Riscalda il cuore e dona un’avvolgente sensazione di “casa”, aiuta nei casi di freddezza interiore, depressione,
solitudine e paura.

Antisettico: come tutti gli olii essenziali esercita una potente azione antibatterica ad ampio spettro. ln uso interno, 2 gocce diluite in poco miele, e
utile in caso di diarrea provocata da infezioni intestinali e parassiti.  Per questa proprietà è anche un rimedio efficace contro l’influenza, in presenza di tosse e raffreddore.

Carminativo: qualche goccia in olio di mandorle, massaggiato sull’addome favorisce  l’eliminazione e l’assorbimento dei gas intestinali e aiuta il processo digestivo.

Stimolante del sistema nervoso: con blando effetto afrodisiaco, accelera la respirazione e il battito cardiaco.

 

Controindicazioni

Uso esterno: il suo uso prolungato dell’olio essenziale sulla pelle specie del viso può essere poco indicato, non va usato prima di esporsi ai raggi solari
per l’abbronzatura, renderebbe la pelle sensibile e soggetta a screpolature o scottature anche gravi.

MAI USARE PURO, SEMPRE DlLUlTO. PUO’ IRRITARE LA PELLE SE USATO ECCESSIVAMENTE

PUO’ CAUSARE TEMPORANEA FOTOSENSIBILITA’.

NON UTILIZZARE IN GRAVIDANZA NO A SOGGETTI EPILETTICI IN CASO Dl DUBBIO CHIEDERE AL PROPRIO MEDICO Dl FIDUCIA.

 

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Olio essenziale di Cedro

Categorie: Tags:
Olio essenziale di cedro

L’olio essenziale di legno di cedro è ricavato dal Cedrus atlantica, una pianta della famiglia delle Pinaceae. Conosciuto per le sue numerose proprietà, svolge un’azione repellente per gli insetti, eanticaduta in caso di alopecia.

Sono rimedi molto potenti estratti dalle piante aromatiche, dalla profumazione intensa. Possiedono la caratteristica di poter penetrare in profondità ed arrivare alla psiche, raggiungendo direttamente la corteccia cerebrale se impegnati come “aromaterapici”. In base alla diversa velocità di volatilizzazione si distinguono in oli essenziali dalle note alte, o di testa, dalle note medie.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di legno di cedro:

Armonizzante:  l’olio essenziale di legno di cedro favorisce il radicamento a terra, aiuta a rieguilibrare il primo chakra Muladhara e permette di “centrarsi” su se stessi, donando coraggio, energia, dignità e favorendo l’autostima. Particolarmente utile nei momenti di grandi cambiamenti da gestire, come trasferimento, traslochi, cambio del lavoro; oppure all’inizio di un nuovo rapporto di coppia aiuta a non destabilizzarsi troppo e a non perdere l’obiettivo. L’albero del cedro, maestoso, pieno di forza e vigore se inalato, favorisce le stesse qualità; rende stabili e determinati le persone volubili, immature e poco determinate, aiuta a ottenere il rispetto dagli altri, e a convincere senza contrasti.

Anticaduta: l’azione del radicamento la svolge anche nei confronti della radice del capello: l’essenza, infatti, è un ottimo rimedio per chi soffre di  alopecia. Nell’applicazione locale (frizione sulla testa diluito in un olio vegetale) stimola la ricrescita dei capelli, perché come tutti gli oli essenziali rubefacenti, richiama
il sangue attraverso la sollecitazione della circolazione periferica. Di conseguenza i tessuti cutanei verranno irrorati e ossigenati favorendo, cosi il nutrimento dei capelli, attraverso la loro radice.

Repellente per gli insetti: si usa come profumo negli armadi Il cambio di stagione contro le tarme, tarli e altri parassiti, è ottimo per profumare la casa.
AVVISO: l’uso prolungato dell’olio essenziale sulla pelle specie del viso può essere poco indicato, non va usato prima di esporsi ai raggi solari per l’abbr0nzatura, renderebbe la pelle sensibile e soggetta a screpolature e scottature anche gravi.

MAI USARE PURO, SEMPRE DILUITO. PUO’ IRRITARE LA PELLE SE USATO ECCESSIVAMENTE

NO IN GRAVIDANZA NO A SOGGETTI EPILETTICI. IN CASO DI DUBBIO CHIEDERE AL PROPRIO MEDICO DI FIDUCIA.

 

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Olio Essenziale di Palmarosa

Categorie: Tags:
Olio essenziale di palmarosa

L’olio essenziale di palmarosa è un antispasmodico, elimina i disturbi dell’apparato respiratorio come bronchite e pertosse ma anche per sinusite, dolori reumatici e dolori infiammatori. Ottimo per le infiammazioni delle vie urinarie. Inoltre è utile per curare l’acne, la foruncolosi. Grazie alle sue azioni antinfiammatorie è valido per le punture d’insetti: (mettere 1/2 gocce sulla puntura per lenire il dolore). Contro dermatiti, infezioni cutanee e cicatrici. É antibatterico, antimicrobico, disinfettante.

Un valido aiuto anche per l’affaticamento mentale, nervosismo e stress.

Controindicazioni: non usare in gravidanza.

Uso consigliato:

Diffusore: 10 gocce per profumare l’ambiente

Evaporazione: 10 gocce sul fazzoletto, sul cuscino

Massaggio: 6/8 gocce in 2 cucchiaini di olio di base e massaggiare sulla pelle

Bagno: 4/10 gocce in Vasca con acqua tiepida, immergersi per 10 minuti per usufruire deIl’azione decongestionante per il sistema circolatorio e linfatico.

Doccia: 2-4 gocce su un guanto di spugna e massaggiare tutto corpo.

Inalazioni: 5/8 gocce portare in ebollizione dell’acqua, toglietela dal fuoco, versate le gocce, coprite il capo con asciugamano e respirate il Vapore.

Frizioni: 2-3 gocce diluite di base alcolica, irrorare sulla regione cutanea corrispondente all’organo affetto fino al riscaldamento.

Pur-puri: 10 gocce rigenerano il profumo dei vostri fiori.

Gli oli essenziali si usano per pediluvi e maniluvi.

USO INTERNO

Massimo 1/2 gocce di olio essenziale puro con un cucchiaino di miele, contro la tosse a stomaco pieno.

 

Stampa questo articolo Stampa questo articolo