Olio vegetale di noci

L’olio vegetale di noci è  prodotto tanto prezioso quanto poco noto.

Attenzione

E’ importante non confondere l’olio di noce con l’olio di mallo di noce, ottenuto dalla macerazione del mallo e molto scuro.

L’olio di noci e le sue proprietà

L’olio di noce è costituito da una piccola percentuale di grassi saturi (meno del 10%) e una più alta di grassi insaturi e polinsaturi, circa il 60%, tra cui i preziosi Omega-3 e Omega—6; per il resto contengono proteine, sali minerali (zinco, calcio, potassio e ferro) e vitamine (E e C) che ne fanno una fonte nutrizionale preziosa per la salute. Si
tratta di un prodotto che ha anche elevate proprietà antibatteriche e antivirali, protegge il sistema cardiovascolare ed è utile per combattere le infiammazioni croniche come l’artrite reumatoide; è antiossidante, mineralizzante e combatte i radicali liberi.

L’olio di noci in cosmesi

È l’ideale per la cura della pelle soprattutto per le pelli impure e grasse, viene assorbito molto rapidamente ed é adatto ad uso cosmetico. Quest’olio si ottiene dalla macerazione del mallo di noce ed è ricco di vitamina C. Viene usato per la produzione di creme idratanti e di saponi; inoltre rientra spesso tra le componenti delle creme
abbronzanti, essendo capace di stimolare la produzione di melanina. I grassi che contiene lo rendono altresì un valido filtro naturale contro gli effetti nocivi dei raggi solari. Si usa anche per i capelli: il mallo contiene infatti una sostanza antisettica e cheratinizzante, che favorisce il rinnovo cellulare. Il decotto delle foglie dell’albero di noce è impiegato invece come tintura naturale, in quanto conferisce delicati riflessi scuri e rinvigorisce la chioma, contrastando la caduta dei capelli. Infine, grazie alla sua texture morbida e scorrevole, alla preziosità dei suoi nutrienti e al fatto che rende la pelle estremamente elastica, viene impiegato con sempre maggiore frequenza come olio da massaggio, addizionato a volte con olio di germe di grano o olio di mandorle dolci e riscaldato tra le mani prima dell’uso.

Stampa questo articolo Stampa questo articolo