Olio essenziale di finocchio

L’olio essenziale di finocchio è ricavato dal Foeniculum vulgare, una pianta della famiglia delle Apiacee. Conosciuto per le sue numerose proprietà, è digestivo ed espettorante, utile anche contro la ritenzione idrica e i disturbi legati alla menopausa.

Digestivo, l’azione principale del finocchio si esplica sull’apparato gastro-intestinale, utile per il trattamento di problemi digestivi, gonfiori, eruttazioni, colon spastico, stipsi. L’olio essenziale in un olio vettore può essere massaggiato sull’addome per favorire le funzioni epigastriche. Esplica un’azione coleretica, favorendo la produzione di bile.

Diuretico, indicato per la ritenzione idrica, svolge un’azione decongestionante del sistema linfatico. Ottimo da utilizzare nei massaggi drenanti diluito in un olio vettore.

Espettorante, a livello toracico, sia per inalazione sia per massaggio è utile per debellare il catarro bronchiale ed esplica un’azione antispasmodica in caso di tosse, asma, malattie da raffreddamento.

Emmenagogo, grazie alla presenza di fitosteroli svolge un’azione similestrogenica, facilitando il flusso mestruale e andando a lenire i disturbi causati dalla menopausa.

Tonico del sistema nervoso centrale, è un olio essenziale che facilita la comunicazione e rende fluido il pensiero. E’ indicato per persone che tendono a rimuginare e che esauriscono la loro energia solo a livello cerebrale.

L’Olio essenziale di Finocchio rinforza l’energia del fegato e la volontà.

Unito allo shampoo dona luce al capello e rafforza il bulbo pilifero.

Aggiunto nel bagno favorisce il drenaggio dei liquidi e rende il corpo più sono.

L’aggiunta di alcune gocce in un olio, maschera, crema o latte, tonifica la pelle rendendola profumata e luminosa.

 

ATTENZIONE: Mai usare puro, sempre diluito.

Può irritare la pelle se usato eccessivamente.

Evitare l’uso in gravidanza e in soggetti epilettici.

 

Stampa questo articolo Stampa questo articolo